Tutto è possibile, anche partendo dalla Sardegna. #nientepiùscuse

Niente è impossibile

Ieri ho fatto una breve riflessione, ispirato dall’avventura che stanno vivendo alcuni amici da ormai due settimane in giro per l’Europa su un tour bus insieme a una famosa band americana.

Riflettevo sul valore di questa esperienza, su quello che può significare.

Quello che stanno facendo gli Arhythmia è la semplice dimostrazione che tutto è possibile. Che se uno ci crede può fare quello che desidera, senza più scuse.

Vivere in un posto piccolo e sperduto non è più una scusa.

Vivere in Sardegna, ad Alghero, non è più un limite.

Anche se non sei nato a San Francisco, Londra, Milano, puoi avere una possibilità. Puoi farcela, non ci sono più alibi.

L’unica scusa è la seguente: quanto hai voglia di farcela? Cosa sei disposto a sacrificare per provarci?

Ecco: chiunque voglia fare qualcosa, risponda prima a questo quesito. Non esiste nient’altro.

Possono sembrare solo parole, ma è la semplice realtà. Volere è potere, anche partendo da qua.

Certo, chi vive in un posto più ricco, più popoloso, con un “giro di persone” più grande sarà sempre un po’ avvantaggiato.

Ma l’importante è la tenacia e il tempo che si dedica. Quello che hanno saputo realizzare gli Arhythmia è un ottimo esempio. E, guardate un po’, ce ne sono anche altri. Si guardi all’avventura del batterista Raphael Saini, o a uno come Salmo, partito da Olbia e diventato una delle stelle del rap italiano.

Ecco, la mia riflessione ha preso spunto dalle esperienze di queste persone, da dei fatti concreti: perché fare qualcosa è possibile, anche da qui.

Viviamo nel periodo dell’ultra comunicazione, nel quale si può restare in contatto con chiunque al mondo anche dal divano di casa. Ed è grazie a questo che, per davvero, tutto è possibile.

Dunque, zero scuse.

Possiamo proporre quello che facciamo a un pubblico enorme ed entrare in contatto con chi vogliamo.

L’unico problema può essere dato dal fuso orario.

Alla fine, che senso ha la vita se non si seguono dei sogni?

Vale anche dalla Sardegna.

Se hai un talento, cercalo, coltivalo e credici. Chiunque è obbligato a provarci.

Photo credit: 1

Be Sociable, Share!