Selfridges: se lo shopping diventa un momento di relax, pace e tranquillità

E se lo shopping diventasse un momento di relax, calma, tranquillità? Che shopping sarebbe?

Ce lo spiega Selfridges con la sua campagna No Noise, un’iniziativa volta a cambiare l’esperienza dell’utente con una serie di azioni volte a far diventare lo shopping un momento di pace e tranquillità.

Ogni attività avviata da Selfridges ha come obiettivo il miglioramento del modo in cui le persone si muovono nei suoi negozi. Tra le altre, l’azione che mi è sembrata più piacevole è la creazione delle Silence Room, grandi stanze dove gli utenti possono “ripararsi” dal frastuono dello shopping, dai claim della pubblicità e dalle mille offerte reclamate. Le Silence Room sono dei luoghi dal sapore “zen”, immaginati per far rilassare i clienti in piena comodità, con delle luci soffuse e un ambiente molto soft (l’intera iniziativa ha un collegamento diretto con la meditazione, come testimoniato dalla collaborazione con Headspace)

A mio dire questi spazi potrebbero rapidamente trasformarsi in “luoghi del dialogo”, dove le persone vengono portate a parlare insieme, aiutate dallo stato di grande relax. In questo modo si potrebbero avviare discussioni che riguardano magari proprio Selfridges, avviando un intelligente passaparola e rafforzando il peso e il significato di questo marchio. Tutto con un’azione positiva.

Potete approfondire la news a questo link e trovare altri casi interessanti anche qua.

Enjoy!

Be Sociable, Share!