I robot che lavorano per noi. Un mio post su Wired.it

wired_logo_685x390_325

Buone notizie!

Qualche giorno fa ho pubblicato il mio primo post su Wired.it, un magazine che seguo e ammiro da sempre.

Il post parla di innovazione e di come i robot si stiano silenziosamente inserendo sempre di più nelle nostre vite. In questo caso, parlo dell’ingresso dei robot nel settore dei matrimoni.

Esistono già robot che lavorano per realizzare riprese dell’evento, altri che portano le fedi all’altare e altri ancora che celebrano addirittura parte la cerimonia! Quest’ultimo, una sorta di robot-officiante, è di origini italiane: vi ricordate di Emiglio è meglio, il robot della Giochi Preziosi? Ecco, è proprio lui.

Se volete leggere il post, lo trovate a questo link!

Be Sociable, Share!