La bella favola della Zona Franca

zonafranca-wp
Quest’immagine è seria, il post di seguito è ironico.

Viaggio nella mente di Ug0, un personaggio che vive su una grande isola lontana.

“Quasi quasi mi faccio una Zona Franca…”, pensò Ug0.

“Una bella Zona Franca. Che idea. Sarebbe fantastico! La soluzione a tutti i mali…

Ma come si fa? Va bè, noi iniziamo, non sarà tanto difficile. Chiediamo all’Unione Europea, oppure a Roma..

Per chiedere all’Unione Europea devo mandare una lettera, giusto? Ma a chi? Ogni casino, con questa UE.. Eh, ci sarà un indirizzo tipo info@unioneeuropea.eu? Io la mando là. Una bella mail scritta bene. Dove diciamo cosa vogliamo fare…”

–          Ug0, attento a chi la mandi, quella mail. Non fare come la settimana scorsa, che l’hai mandata alla Commissione Europea e si sono messi tutti a ridere …

“Non distrarmi! Avrà sbagliato un segretario, magari l’ha fatta mandare a qualche tirocinante. Ormai con questi tirocinanti ci sono casini ovunque, vai a emanare un bando su di loro e ti arriva anche un attacco hacker.. Ma noi non ci muoviamo, lasciamo tutto com’è. Chi ci è entrato ci è entrato. Con gli hacker non si scherza.

Comunque, dicevamo…

Ecco cosa vogliamo fare.

La Zona Franca. La Sardegna come Campione. Come Livigno. Anzi no, come Montecarlo. Però là fa freddo, ci vuole qualcosa di più caldo.. Ecco, le Canarie! Si, grandioso. Sono delle isole anche loro, così tutto è più simile alla Sardegna. Funzionerà di sicuro. Ne sono certo…”

-          Ug0, tra Canarie, Campione, Livigno, Montecarlo c’è una bella differenza…

“Eh boh! So cosa voglio fare e so come farlo. La Zona Franca. Sarà il mio trionfo. Il fiore all’occhiello del lavoro di questi cinque anni. La soluzione di tutto. Anzi, la Soluzione, con la maiuscola. Niente più Iva. Niente più tasse. Niente più dazi…”

-          Ug0, se togli l’Iva, quella non ti verrà restituita dallo Stato Italiano. E questo vuol dire che non avrai i soldi per ospedali, strade, lavori pubblici, istruzione …

“Eh mudu, sempre a guardare il lato negativo delle cose! Zona Franca, questa è l’idea. Non senti come suonano bene queste due parole? Sarà una mossa spettacolare. Tutte le aziende verranno a investire qua. Ci sarà lavoro per tutti. Crescita per tutti. Saremo veramente un paradiso. E ora, manifestiamo. Ecco cosa dobbiamo fare. Una bella manifestazione a Roma. Incontriamo Letta, così lo spieghiamo anche a lui cosa vogliamo fare. E vedrà quanto è straordinaria la mia idea della Zona Franca. Dal 24 giugno sarà tutto diverso. Forza Paris!”

 

Ndr: il 24 giugno è passato, e della Zona Franca non c’è traccia. Alla manifestazione a Roma Letta ha evitato di presentarsi.

Ora, seriamente: la Zona Franca è la soluzione? Sicuramente è qualcosa di interessante, se fatto bene. La UE ne ha riconosciuto la necessità. Non entro in merito alle modalità, solo mi sembra ci sia bisogno di più chiarezza e di un progetto ben definito, prima di sbandierare questa come la soluzione a tutto.

 

–> Ti è piaciuto il post? Seguici sulla pagina Facebook di Io Speriamo Che!

Be Sociable, Share!