Gli USA tornano a crescere perché guardano al futuro, investendo su innovazione, ricerca, creatività.

Capitan america wired

Negli USA l’economia sta riprendendo a “girare”, a crescere.

Perché?

Perché hanno capito che il passato non ritornerà e bisogna concentrarsi sul presente, guardando al futuro. Imparando a intendere la crisi come cambiamento. Non il male assoluto ma qualcosa da comprendere e utilizzare a proprio vantaggio.

Questo articolo de La Stampa spiega rapidamente cosa sta succedendo.

“Gli Stati Uniti sono passati da un’economia fondata sulla produzione di beni materiali a un’economia basata su innovazione e conoscenza. L’occupazione nel settore manifatturiero si è dimezzata e continua a calare anno dopo anno. L’occupazione nel settore dell’innovazione è cresciuta a ritmi travolgenti. L’ingrediente chiave di questo settore è il capitale umano, e dunque istruzione, creatività e inventiva. Il fattore produttivo essenziale non sono più i macchinari ed infrastrutture fisiche, ma le persone: sono loro a sfornare nuove idee. “

E ancora: è bene interagire con gli altri, confrontarsi, scambiare idee piuttosto che tenerle solo per sé. In questo modo possono nascerne altre, o si possono rafforzare quelle preesistenti.

A questo proposito, l’articolo sottolinea: “L’interazione sociale tra gli imprenditori, per esempio, tende a generare opportunità di apprendimento che vanno a beneficio dell’innovazione e della produttività. Stare tra persone intelligenti ci rende più intelligenti, più innovativi e più creativi.”

Leggetelo, è molto interessante.

Be Sociable, Share!