Di che razza è il Grumpy Cat? Ne vorreste uno anche voi?

Conoscete il Grumpy Cat?

In pochi non lo hanno mai visto, è una delle star delle nuove star del web.

La sua popolarità ha raggiunto livelli pazzeschi, le sue foto e video hanno generato un passaparola continuo creando un meme praticamente infinito (potete vedere degli esempi qui, quiqui e l’elenco delle pagine create su Facebook qui).

Volete un’ulteriore prova dell’importanza raggiunta da questo simpatico gatto?

Basta ritornare col pensiero al South By Southwest Music, Film and Interactive festival (SXSW), importantissimo festival dedicato a innovazione, tecnologia e musica, organizzato in Texas.

Chi è stata la star di riferimento? Prince? Justin Timberlake? A tribe calle quest?

No. Il Grumpy Cat, che ha eccezionalmente partecipato all’evento.

Ecco, se volete conoscere meglio la storia del Grumpy Cat (com’è diventato famoso, chi sono i proprietari, se sia davvero arrabbiato… ) cliccate qui.

Se invece vi state chiedendo “Di che razza è?!? NE VOGLIO UNO!” sappiate che..

NO. Non lo avrete. Non lo potrete avere.

Perché il Grumpy Cat è un misto di più razze (Persian, Ragdoll, e Siamese Snowshoe, con la prevalenza di quest’ultima) ma ha quella particolare forma del musetto per via di un’originale predisposizione genetica, come suo fratello.

Però, potete sempre prendere un gatto da un gattile vicino a casa e volergli bene lo stesso.

Anche se non sembra arrabbiato.

Be Sociable, Share!