Come ti combatto il consumismo: la sharing economy, o economia della condivisione

Un’idea per combattere la crisi?

Cambiare modello di sviluppo, modificando radicalmente la base della nostra economia: il consumo.

O meglio, il consumismo. Come potremmo stare meglio e superare questo momento chiamato crisi?

In tanti dicono che la situazione migliorerà quando “i consumi riprenderanno”. Quando le persone avranno nuovamente denaro da spendere e potranno farlo circolare. Ovvero, acquistare di più.

E se invece la crisi fosse un’occasione per cambiare modello di sviluppo e modificare radicalmente il nostro stile di vita, magari puntando non su un consumo maggiore ma migliore?

Perché non immaginare nuovi stili di vita e modelli di sviluppo e comportamenti, basati magari sulla condivisione di spazio e tempo, sul prestito, sul riuso, ribaltando le logiche attuali?

Abbiamo diversi esempi a proposito. La share economy è una di queste. Un articolo su “Repubblica.it” spiega cosa significhi. È l’economia della condivisione.

Piuttosto che usare solo per noi quello che acquistiamo, mettiamolo in comune. In maniera intelligente. E non parlo solo di beni generici. Qui si tratta di cambiare proprio lo schema mentale di comportamento e di vita, immaginare la condivisione e la collaborazione al centro.

Se volete approfondire, date un’occhiata qui, qui e qui (in inglese).
Oppure, per approfondire, scaricate il pdf “The New Sharing Economy” a questo link (in inglese anch’esso!).

Enjoy!

Be Sociable, Share!